Carlo Pizzati confronts the challenges of writing an ‘India book’ in his memoir ‘Mappillai’ (Mint Lounge)

For centuries, travellers from the West have written tomes about India—but no one’s had the last word Oh, no,’ my wife says, ‘you are NOT going to write an India book, are you?’ ‘No, I’m not, I promise.’ This book will not attempt to explain something that cannot be dissected, as it is ever changing.Continue reading “Carlo Pizzati confronts the challenges of writing an ‘India book’ in his memoir ‘Mappillai’ (Mint Lounge)”

Promises of anti-globalisation, realities of fiscal revenge

Today’s so-called crisis of globalisation is nothing more than a new variable of the old battle between protectionism and free trade. On the one hand it is the tribalists while on the other it is the globalists. On one side there are the anti-Amazon, pro-retailers, losers of a global challenge, while on the other, there are theContinue reading “Promises of anti-globalisation, realities of fiscal revenge”

What robotisation can offer to the future of work in India  (op ed The Hindu)

As we ask ourselves how employment is threatened by technology, we should look at how labour has changed in recent decades. Before we get so attached to the current job market, and feel we must defend it from an eventual robot takeover, we should examine how unfair the labour system has become and how roboticsContinue reading “What robotisation can offer to the future of work in India  (op ed The Hindu)”

‘I hate the internet’ by Carlo Pizzati (from “The Hindu”‘s Literary Review)

Ephemeral, jagged, tailored to the mind of a 15-year-old, is the digital network pushing humanity into cretinism? Writing a good novel about the Internet is almost as difficult as shooting a good film about the effects of drugs. You may try all the available fireworks, and you’ll still fail. Blurred images, out-of-focus edges, tweaked sitarContinue reading “‘I hate the internet’ by Carlo Pizzati (from “The Hindu”‘s Literary Review)”

Carlo Pizzati torna a Criminàl, sulle tracce delle Anguane

In occasione dell’uscita della nuova edizione digitale del romanzo “Criminàl”, Carlo Pizzati, che attualmente vive in India, è tornato alle origini. E’ tornato nei luoghi che la mappa “Transpadana Venetorum Ditio” conservata nei Musei Vaticani definisce con il nome Criminàl.  Ma questa volta Pizzati non è tornato con l’intento di continuare la ricerca su quella parola della mappa dei Musei Vaticani.Continue reading “Carlo Pizzati torna a Criminàl, sulle tracce delle Anguane”

“Inventati la scrittura. Scrivi la verità, e camuffala da invenzione.” Intervista per Classe Turistica a Carlo Pizzati

Dimmi qualcosa di te. Come ti guadagni da vivere? Pensando e scrivendo. Come è scandita la tua giornata? Sveglia presto, meditazione, yoga, colazione, scrittura fino a pranzo, riposare e pensare, lettura, thè, passeggiata di un’ora, editing e/o scrittura, meditazione, cena, vedere una film o episodio di serie tv, leggere, dormire. Questo quando non sto insegnandoContinue reading ““Inventati la scrittura. Scrivi la verità, e camuffala da invenzione.” Intervista per Classe Turistica a Carlo Pizzati”

@speciale letto&detto: cosa pensa Carlo Pizzati della lettura e delle biblioteche?

Carlo Pizzati, scrittore Perché hai scelto il lavoro/mestiere che fai? Ho iniziato ad amare la lettura quando ero in prima elementare. Dev’essere nata allora l’idea che la cosa più bella che avrei potuto fare nella vita sarebbe stata di scrivere anch’io storie simili a quelle che leggevo per creare un mondo attraverso un racconto eContinue reading “@speciale letto&detto: cosa pensa Carlo Pizzati della lettura e delle biblioteche?”

Thomas Bernhard, lo scrittore maledetto che ci servirebbe ora (di Carlo Pizzati)

Esistono scrittori che nella loro schiacciante grandezza rovinano innumerevoli esordienti. Sono autori il cui stile è così magnetico che genera file di imitatori i quali, non riuscendo mai ad avvicinarsi al loro modello, resteranno per sempre impastati nell’acredine. Ma non un’acredine sufficiente a far di loro dei Thomas Bernhard. Tra i responsabili più noti diContinue reading “Thomas Bernhard, lo scrittore maledetto che ci servirebbe ora (di Carlo Pizzati)”

“Libri. Carlo Pizzati racconta il suo Sudamerica, oltre il mainstream” la recensione di Leonardo Merlini

Milano, 5 gen. (askanews) – Un itinerario rocambolesco attraverso il Sudamerica, le sue mitologie rivoluzionarie e le sue costanti contraddizioni; una faticosa storia d’amore tra un giornalista italiano e una (quasi) inafferrabile bionda cilena; una riflessione lucida e disincantata, ma non per questo disfattista, sul mestiere e il senso del giornalismo; un oggetto letterario cheContinue reading ““Libri. Carlo Pizzati racconta il suo Sudamerica, oltre il mainstream” la recensione di Leonardo Merlini”